Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

venerdì 18, giugno 2021

Torna in su

Cima

La gratitudine del Centro Alfredo Rampi per Unasca

La gratitudine del Centro Alfredo Rampi per Unasca

| il 10, giu 2021

Quarant’anni fa, nel giugno del 1981, a poco più di qualche settimana dal tragico evento di Vermicino, nel quale perse la vita a soli sei anni Alfredo Rampi, che tutta Italia ha poi ricordato come Alfredino, fu costituita l’associazione Centro Alfredo Rampi per la Protezione Civile.

Centinaia di cittadini raccolsero l’appello della mamma di Alfredino, Franca Rampi, per costituire
un’associazione, impegnata nella costruzione di un’organizzazione nazionale ed efficace dei soccorsi
a livello nazionale, che difendesse bambini e ragazzi da eventi tragici come quello occorso al figlio.

Da un evento così doloroso, grazie all’impegno dell’allora Presidente della Repubblica Italiana
Sandro Pertini, dei tanti volontari e soprattutto della perseveranza del Centro Alfredo Rampi, furono
gettate le basi per la nascita della Protezione Civile Italiana divenuta oggi Dipartimento di Protezione
Civile.

Sabato 12 giugno, a Roma, il Presidente di Unasca Antonio Datri parteciperà alla manifestazione per il quarantennale del Centro Alfredo Rampi, all’“Auditorium Conciliazione” per ritirare una targa commemorativa. Unasca è, infatti, sostenitrice dell’Associazione che in quarant’anni si è dedicata alla promozione della cultura della protezione civile, della sicurezza e del benessere psicosociale, alla solidarietà, all’educazione alla legalità, all’educazione alla protezione dai rischi ambientali, al soccorso tecnico, operativo ed emotivo nelle emergenze. I risultati raggiunti in questi anni gli sono stati riconosciuti con l’assegnazione di due Medaglie d’Oro dalla Presidenza della Repubblica Italiana.

Sabato 12, inoltre, verranno premiate le opere vincitrici del “Premio Letterario Alfredo Rampi”, il blog “Bambini e ragazzi oltre l’emergenza” e, in anteprima, la prima puntata della miniserie “Alfredino – Una storia italiana” a cura di Sky Original e Lotus Production.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...