Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

lunedì 23, maggio 2022

Torna in su

Cima

Napoli, con “Guida bene a Forcella” 75 giovani neopatentati grazie al MIMS

Napoli, con “Guida bene a Forcella” 75 giovani neopatentati grazie al MIMS

| il 31, mar 2022

di Ezio Micillo, responsabile Unasca del progetto “Guida bene a Forcella”

Finanziato dal MIMS in collaborazione con UNASCA e Confarca per la promozione a Napoli della cultura della Sicurezza stradale e del rispetto della legalità tra i giovani del quartiere Forcella, il progetto “Guida bene a Forcella” volge ora al termine.

In questo lungo periodo, aggravato anche dalla pandemia di covid-19, sono stati formati 75 ragazzi con particolari difficoltà socioeconomiche. Indicati dalle associazioni ONLUS e quelle locali, queste ragazze e ragazzi hanno potuto ricevere la patente di guida nell’autoscuola “sotto casa”. Un progetto realizzato in collaborazione con UNASCA e CONFARCA, partito in una prima versione nel 2019 nel Rione Sanità, con lo stesso format ideato dall’allora Ministero dei Trasporti, con la DGT Sud che ha voluto creare un esempio concreto di «democrazia delle opportunità», come lo aveva definito allora l’Ing. Pasquale D’Anzi.

Il progetto ha avuto due fasi. Nella prima si sono impartite lezioni di formazione per una cultura della sicurezza stradale. UNASCA assieme alla DGT SUD e Confarca, ha svolto le lezioni di Sicurezza stradale in strutture indicate dalle associazioni ed onlus locali site nel territorio del rione Forcella: nella Chiesa di San Giorgio Maggiore e la Casa di Vetro struttura, quest’ultima, ripristinata a centro polifunzionale per le attività didattiche e ludiche e rivolta ai giovani di Forcella puntando alla promozione di una nuova cultura di sicurezza stradale ed una maggiore consapevolezza dei rischi alla guida di veicoli su strada.

Nella seconda fase, di avviamento e svolgimento dei corsi teorici in autoscuola, i giovani selezionati sono stati avviati nelle autoscuole partecipanti e aderenti all’iniziativa, sia di UNASCA che di Confarca per seguire i corsi di preparazione al conseguimento della patente di guida di categoria ‘A’ per i minori e di categ ‘B’ per gli altri. I risultati finora ottenuti sono stati eccellenti per le autoscuole UNASCA che hanno portato a termine il gravoso compito del conseguimento della patente. In questo periodo, in qualità di responsabile del progetto Forcella, mi sono attivato per promuovere incontri con gli addetti sia presso le strutture locali di Forcella che alla DGT Sud, coordinando il lavoro con le autoscuole nostre associate.

Un lavoro impegnativo fatto con la Direzione generale territoriale della motorizzazione per il Sud per l’attività di monitoraggio sulle autoscuole napoletane e quelle di Gioia Tauro (progetto concluso lo scorso anno in Calabria) al fine di realizzare gli scopi previsti dal progetto ed adempiere alle condizioni imposte dalla convenzione.

Ora, finalmente, venerdì 1° aprile ci sarà la cerimonia conclusiva con conferenza stampa per la chiusura del
Progetto al Teatro Trianon di Napoli. Madrina dell’evento sarà Marisa Laurito. Con gli interventi di Pasquale D’Anzi, Direttore generale per la Motorizzazione, Umberto Volpe, Direttore della DGT Sud, Maurizio Bertolotto, Dirigente settore Autotrasporto e controllo del trasporto privato, Antonio Datri, Presidente UNASCA, Paolo Colangelo, Presidente Confarca, Emilio Patella, Segretario nazionale Autoscuole UNASCA, Pino Russo, Coordinatore regionale Confarca Campania, Antonio Roberto Lucidi, Vicepresidente L’Altra Napoli Onlus, e Diana Ferrara, Responsabile della Sicurezza Stradale per la DGT Sud.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...