Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

lunedì 25, giugno 2018

Torna in su

Cima

Nessun commento

Over 65 le principali vittime della strada

Over 65 le principali vittime della strada

| il 23, ott 2014

Succede a Berna dove 723 pedoni sono rimasti gravemente feriti e 69 hanno perso la vita durante la circolazione stradale.

Stando ad un rapporto SINUS dell’Upi (Ufficio prevenzione infortuni) relativo alla valutazione dell’incidentalità del 2013, emerge che in Svizzera, per la precisione a Berna, 723 pedoni sono rimasti gravemente feriti e 69 hanno perso la vita durante la circolazione stradale. Il dato rilevante è che il 70% delle vittime decedute sono persone anziane. Senza dimenticare che la probabilità di sopravvivenza dipende anche dalle velocità della collisione, è evidente che il rischio per un pedone di perdere la vita sulla strada è correlato all’avanzare dell’età. Infatti, tra gli over 64 il rischio è otto volte superiore rispetto ai bambini o ai giovani fino ai 17 anni e lo dimostra la percentuale di vittime over 65 (70%) emersa dal rapporto.

Nelle zone abitate è più frequente il numero di incidenti che coinvolgono i pedoni ma sulle strade extraurbane avvengono collisioni che provocano danni notevolmente più gravi. Questo dipende dalle velocità solitamente più elevata che si  mantiene su questo tipo di strade. Basta pensare che in caso di collisione frontale con un’automobile, il rischio per il pedone di perdere la vita è sei volte superiore a una velocità di 50 km/h rispetto a una velocità di 30 km/h, mentre a 60 km/h raddoppia.

Tra gli over 64 il rischio è otto volte superiore rispetto ai bambini o ai giovani fino ai 17 anni 

Circa tre quarti dei danni gravi alle persone si verificano durante l’attraversamento pedonale: nel 2013, 301 pedoni hanno riportato gravi lesioni e 21 hanno perso la vita. Numeri, questi, che eguagliano quelli degli anni precedenti senza alcun miglioramento. Ci si interroga sulla qualità dell’educazione stradale da parte degli automobilisti: nel 90% dei casi sono i principali responsabili  degli incidenti in prossimità dei passaggi pedonali.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...