Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

mercoledì 21, novembre 2018

Torna in su

Cima

Nessun commento

Unasca e Astre Italia: insieme per formare autisti

Unasca e Astre Italia: insieme per formare autisti

| il 28, giu 2018

 

L’accordo, siglato il 21 giugno scorso, si pone l’obiettivo di attivare percorsi professionali adeguati a neo-patentati professionali e agevolarne il collocamento lavorativo presso le aziende associate ad Astre Italia. Unasca convoglierà verso le aziende del network risorse umane qualificate.

 

Un accordo che vuole attivare percorsi professionali adeguati a neo-patentati professionali e agevolarne il loro collocamento lavorativo presso le aziende associate ad Astre. Unasca, da parte sua, cercherà di convogliare verso le aziende del network risorse umane qualificate e per questo le due aziende si impegnano all’organizzazione di iniziative congiunte indirizzate ai giovani interessati a intraprendere un percorso professionale nell’autotrasporto. Emilio Patella, segretario nazionale Unasca, spiega che “dal 2006 si è assistito in Italia a una caduta verticale di tutte le patenti professionali e nel 2017 la patenti C conseguita sono state circa 13 mila. La professione di autista nel trasporto merci è oggi uno sbocco occupazionale sicuro, ma ancora poco conosciuto dai giovani, e spesso le aziende di autotrasporto sono costrette a rinunciare a delle commesse per carenza di personale qualificato da impiegare. Per questo sensibilizzeremo sul tema anche i giovani che si recano nelle nostre autoscuole per conseguire la patente B. Quella del conducente di camion è una professione moderna, che oggi richiede competenze specifiche: si guidano veicoli all’avanguardia per tecnologia ed elettronica, in continuo aggiornamento”.

“Il settore dei trasporti e della logistica affronta da tempo un serio problema di reperimento di personale viaggiante, non solo in Italia, ma anche in Europa dove la situazione è ancor più grave ad esempio in Francia e in Germania. Tramite questa collaborazione strategica vogliamo offrire alle aziende nostre associate, che attualmente danno lavoro a circa duemila autisti solo in Italia, uno strumento concreto per reperire risorse umane qualificate sul mercato”, aggiunge Giuseppe Curcio, presidente di Astre Italia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...