Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

sabato 20, ottobre 2018

Torna in su

Cima

Nessun commento

Continuiamo la strada intrapresa

Continuiamo la strada intrapresa

| il 23, giu 2013

Numerosa e appassionata la presenza in sala dei segretari provinciali, dei delegati e di semplici associati

Si è tenuto domenica 9 giugno il Consiglio Nazionale Autoscuole. Numerosa e appassionata la presenza in sala dei segretari provinciali, dei delegati e di semplici associati che hanno raccolto l’invito alla partecipazione del Segretario Nazionale. Del resto gli argomenti erano particolarmente sentiti dalla categoria e rivestono carattere di urgenza, viste le scadenza imposte dalla normativa europea e nazionale. È  stato anche il primo Consiglio Nazionale del Segretario Nazionale Emilio Patella, che durante la giornata ha, in alcuni momenti, fatto trapelare le proprie emozioni. In primo luogo l’assemblea ha ricordato due colleghi mancati recentemente, Giampiero Proietti e Ezio Nadalutti, quasi sempre presenti ai Consigli nazionali. Si è poi passati alla nomina di un nuovo componente di Segreteria Nazionale, Manuel Picardi, in luogo di Diego Tresoldi, dimissionario per impedimenti personali. Dopo il ringraziamento al collega Tresoldi, ha preso la parola Manuel Picardi, recentemente nominato vice presidente della Federazione europea delle autoscuole, per illustrare il lavoro svolto dalla federazione, le prospettive europee in ambito formazione conducenti ed ha annunciato che si sta iniziando a lavorare ad una quarta direttiva patenti. Nelle slide proiettate da Picardi anche una “caricatura” del Segretario Nazionale che mostra il clima cameratesco e autoironico che contraddistingue la nuova Segreteria Nazionale. Nel corso dei lavori il Segretario ha illustrato le novità apportate ai quiz d’esame che entreranno in vigore a partire dal primo di ottobre, le modifiche ai decreti in corso di pubblicazione, in particolare al decreto relativo alla carta di qualificazione del conducente e a quello che regolamenta le autoscuole, il materiale didattico e il parco veicolare. Dopo una analisi ad ampio raggio il consiglio nazionale ha ribadito che le parole chiave dell’associazione nel settore autoscuole sono: professionalita’, legalita’ e sinergia, e ha deliberato di continuare la strada intrapresa, in particolare: spingendo per l’introduzione di strumenti di certificazione e controllo, prima di tutti la scatola nera, allargare l’obbligo della formazione obbligatoria ad altre tipologie di patente (patenti moto, patenti superiori), entrare come soggetti certificati nell’ambito della educazione stradale negli istituti scolastici, arrivare ad un momento di aggiornamento per i conducenti già patentati. Riguardo all’educazione stradale in ambito scolastico, il Segretario Nazionale ha presentato il Protocollo di intesa con il Ministero della Istruzione che è alla firma, e Daniele Bertato, segretario provinciale di Venezia, ha illustrato il progetto “prototipo” che da anni le autoscuole di Venezia realizzano negli istituti scolastici della Provincia e che ha ricevuto per tre volte la medaglia di bronzo dalla Presidenza della Repubblica. In chiusura dei lavori è stato lanciato il progetto di organizzare un momento di formazione ai conducenti in occasione del rinnovo della patente di guida, con la nuova procedura di duplicazione, cogliendo l’occasione per rilanciare, con una campagna di comunicazione, il ruolo delle autoscuole.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...