Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

giovedì 16, agosto 2018

Torna in su

Cima

Nessun commento

Europa. E se la patente arrivasse in modalità progressiva?

Europa. E se la patente arrivasse in modalità progressiva?

| il 24, ago 2013

Secondo quanto previsto dalla “3° Direttiva patenti” nel suo Paese è possibile scegliere tra sostenere l’esame teorico e sostenere un corso di formazione obbligatoria presso un’autoscuola?

Per il 13% è possibile, mentre per l’88% no. In Irlanda è possibile: chi ha già superato il test teorico, non deve ripeterlo.

Durante l’esame pratico siede qualcun’altro a bordo del motociclo?

Nessuno: 75% – Esaminatore: 13% – Istruttore – 13%.

In Svizzera, in alcuni Cantoni, l’esaminatore siede dietro al candidato durante l’esame pratico di guida. In Slovakia l’istruttore di guida siede dietro al candidato durante l’esame pratico di guida.

Secondo quanto previsto dalla “3° Direttiva patenti” nel suo Paese è possibile scegliere tra sostenere l’esame pratico e sostenere un corso di formazione obbligatoria presso un’autoscuola?

Sì: 13% – No: 88%

In Irlanda è possibile: chi ha già superato il test teorico e pratico, e svolto una formazione obbligatoria di 16 ore (per conseguire le patenti A1 o A2), può fare 11 ore di guida obbligatorie non dovendo così ripetere l’esame pratico. Particolarità: l’associazione iberica ha risposto negativamente al questionario, poiché in Spagna non si può scegliere tra le due opzioni, ma è previsto un corso di formazione obbligatoria di 9 ore: 3 di teoria e 6 di guida (4 circuito chiuso e 2 in strada), da svolgere presso un’autoscuola autorizzata.

 

Pubblicato sul numero 07/08/2013 del magazine Il Tergicristallo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...