Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

venerdì 17, agosto 2018

Torna in su

Cima

Nessun commento

Controllo delle revisioni: nuove misure

Controllo delle revisioni: nuove misure

| il 30, lug 2014

Nuove misure dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

A un anno dall’incidente dell’autobus che causò la morte di 40 persone e la cui revisione risultò falsa (l’incidente di Acqualonga del luglio 2013), il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti mette in campo nuove misure per accertare veridicità e adeguatezza delle revisioni.

Lo riporta il portale Trasporti Italia, spiegando che verrà utilizzato il sistema informatico MCTCNet2 (evoluzione del precedente MCTCNet) per una vigilanza remota sull’attività delle officine di revisione.

Durante l’accertamento tecnico di revisione, i dati di esito delle prove strumentali e l’immagine della targa del veicolo saranno trasmessi in tempo reale al CED del Dipartimento, che rilascerà la certificazione di esito regolare della revisione, dopo aver processato i dati, soltanto in caso di esito positivo delle rilevazioni strumentali.

La prima fase, ovvero l’aggiornamento dei software MCTCNet presso le officine, è già iniziata dal 1 luglio 2014, mentre dal 1 novembre 2014 ci sarà l’adeguamento delle apparecchiature di revisione e, dal 1 novembre 2015, potranno essere impiagate nelle officine di revisione soltanto le apparecchiature conformi al nuovo sistema MCTCNet2.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...