Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

mercoledì 2, dicembre 2020

Torna in su

Cima

Nessun commento

Cancelleri a Unasca: fogli rosa prorogati sino a fine pandemia

Cancelleri a Unasca: fogli rosa prorogati sino a fine pandemia

| il 07, nov 2020

Calabria zona rossa, nodo critico per esami di teoria e di guida e uniformità di procedure per evitare la paralisi degli esami per le patenti al centro di un incontro urgente delle Autoscuole Unasca. Ma il Vice ministro Giancarlo Cancelleri anticipa che i fogli rosa in scadenza verranno prorogati tutti con automatismi sino al termine dello stato di emergenza nazionale.

Lo ha detto intervenendo sabato 7 novembre nel corso di una riunione in videoconferenza con il Presidente Antonio Datri e il Segretario nazionale Autoscuole Emilio Patella, il Vice segretario nazionale Andrea Onori, centinaia di Associati in collegamento, e il Direttore della DGT Sud Pasquale D’Anzi.

«Martedì – ha detto Cancelleri, che ha la delega alla Motorizzazione civile – va in discussione un emendamento al Senato, primo firmatario Labbate, che ha l’avvallo del MIT e della Commissione bilancio. È stato fortemente voluto dal Ministero e dalla maggioranza. Riguarda la proroga di tutti i certificati fino alla data di fine emergenza Covid, e riguarda quindi anche i fogli rosa».

Cosa si intenda per fine emergenza Covid, il Viceministro lo ha spiegato così: «Abbiamo fatto un ragionamento – ha aggiunto Cancelleri, che segue personalmente il tema – su proroghe temporali di tot settimane o mesi, che sarebbero improprie e non avendo ancora un orizzonte di tempo per la fine della pandemia, credo sia giusto prorogare questi certificati alla fine dell’emergenza. Quando il Presidente del Consiglio farà un nuovo dpcm spostando la data dell’emergenza, verrà allungata anche la temporaneità dei certificati. Un conto è che la scadenza possa arrivare per questioni imputabili al soggetto cui è intestato foglio rosa, altro è invece che il percorso per la patente non si completi per altre ragioni. Non è giusto che si sia costretti a rinnovare e pagare ancora. Con questo emendamento saniamo la questione. Cosa buona è che sia intervenuto il Parlamento, segno che vostra interlocuzione è buona e avete punti di riferimento».

Unasca ha ribadito la necessità di disposizioni chiare e uniformi per tutte le zone rosse del Paese.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...